<< Previous Topic | Next Topic >>Indice  

Perchè c... hanno mandato quelle giornaliste in Irak?

March 27 2003 at 11:50 PM
No score for this post
VITTORE  (no login)

 
Non ne posso più: tra giornaliste che invece di fare i servizi di moda parlano di guerra nemmeno sapendo se è cosa che si mangia, ed una di queste non ha più nemmeno voce, tra politici di tutte le razze che sfruttano ogni occasione per tirare l'acqua al proprio molino, tra finti pacifisti che vogliono solo la pace a modo loro e rompono vetri e aste di bandiere in testa a chi non la pensa come loro, tutti però rigorosamente facendo fare figuracce a questa nostra povera Italia, solo i nostri militari riescono a stare al loro posto e ci rasserenano con la loro professionalità.
Non stupitevi, ma di professione sono giornalista, e per questo accetto molto poco tutte le invenzioni che le televisioni ci propinano ogni giorno.
Mi auguro solo che venga lasciata la parola alle immagini e non ci siano più commenti fuori posto.
Vi dico subito che ogni volta che appare il tv un politico nostrano, spengo l'audio e ni accontento delle immagini.
Forza che la guerra è solo all'inizio.

Ciao
Vittore

 
Scoring disabled. You must be logged in to score posts.Respond to this message   
AuthorReply
Gi
(no login)

Re: Perchè c... hanno mandato quelle giornaliste in Irak?

No score for this post
March 28 2003, 10:43 AM 

Certo a sentire Voi giornalisti non c'è poi molto da imparare, salvo le solite nonché dovute eccezioni, ma mi fa "leggermente" solo leggermente senso sentire che Lei si pone al piano di sopra.
Gi

 
Scoring disabled. You must be logged in to score posts.
damiana
(no login)

non mettiamo tutti nel calderone

No score for this post
April 5 2003, 5:12 PM 

Personalmente non ho seguito la polemica sulle inviate di guerra e non so proprio cosa sia stato detto. Comunque è vero che l'informazione in Italia ha i suoi buoni problemi, è vero che spesso nei talk televisivi molti politici sono più preoccupati di chiarire da che parte stanno e molto meno preoccupati di guardare i fatti, è vero...tanto altro ma io non farei di ogni erba un fascio, non metterei tutti nel calderone. C'è chi fa il proprio lavoro con impegno e dedizione, c'è chi si ricorda ancora del diritto d'informazione.Per esempio ieri sera ho visto ad Excalibur una giornalista (perdonate la mia scarsa memoria: non riesco a ricordarmi nè il nome nè il luogo da cui fa l'inviata)che ha proposto un servizio su un ospedale di suore domenicane: è stata proprio umana nel raccontare il dramma della guerra e dei bombardamenti.

 
Scoring disabled. You must be logged in to score posts.
 
  Respond to this message   
  << Previous Topic | Next Topic >>Indice  
Find more forums on Network54Create your own forum at Network54
 Copyright © 1999-2017 Network54. All rights reserved.   Terms of Use   Privacy Statement  


Torna su