Ritorna all'Indice  

Riporto la risposta

May 29 2012 at 4:03 PM
Fabrizio Coppola  (Login FCoppola)
It Gruppo Moderatori


Response to Re: sono fusa

Salve,

riporto sul forum la risposta già inviata giorni fa privatamente via email e infine rispondo alla nuova domanda:


Salve,

registrarsi sul forum di Network54 è semplice e
non necessita di nessun requisito. Quindi la invito
a riprovare.

Per il resto: riteniamo di parlare con cognizione
di causa. Il post sul terremoto non è nostro ma
di una praticante la TNAS. Io (casualmente...)
sono laureato in psicologia, conosco le principali
tecniche di psicoterapia e ho provato sulla mia
pelle delle cure psichiatriche.

Cordiali saluti.

Fabrizio Coppola
Istituto Scientia


Per rispondere all'ultima domanda: praticare la TNAS la metà rispetto alle sedute previste, rende meno della metà dei benefici. Non si ha una proporzionalità, ma si perde qualcosa rispetto alla metà. Tuttavia è sempre meglio che non praticarla affatto.
Il rischio è solo quello di abbassare gli effetti fino forse a raggiungere quella soglia di scetticismo del tipo "fa o non fa" che potrebbe conseguentemente indurre il praticante ad abbandonare del tutto, cosa invece molto rara per chi pratica la tecnica regolarmente, cioè con tutte le sedute previste (due al giorno).

Per ampliare il discorso precedente, è noto in tutte le correnti della psicologia, anche la psicanalisi (che negli ultimi anni ha avuto un netto ridimensionamento) è più facile trovare le cause dei disagi che eliminarli o ridurli. Non è un caso che molti tra gli psicologi e gli psicoterapeuti alla fine ripiegano su semplici tecniche di rilassamento (come il training autogeno) o di meditazione, e sappiamo che nel campo della meditazione nessuna tecnica si è mai rivelata altrettanto efficace come la MT (da cui discende la TNAS). Un link di riferimento generale su tutta la questione:http://www.eeg.it/eeg/finalita.php

Diverso è il caso in cui un paziente abbia un disturbo specifico (per esempio la timidezza ma solo verso persone dell'altro sesso, tanto per dirne una a caso) in cui la psicoterapia può essere molto efficace, anche se costosa... Le psicoterapie cognitivo-comportamentali negli ultimi anni hanno ottenuto notevoli risultati, parlando sempre di campi specifici.
Ma come tecnica generale per eliminare stress ed eccesso di ansia, per rendere più chiara la mente e per aumentare il livello soggettivo di benessere, la TM e la TNAS non temono paragoni...

Di nuovo cordiali saluti,

Fabrizio Coppola


 
 Respond to this message   
Responses