<< Previous Topic | Next Topic >>Ritorna all'indice  

Decreto pronto soccorso e formazione

February 18 2004 at 6:05 PM
Anna 

Preg.ma sig.na Anna

La invito gentilmente a porre piu' attenzione quando posta un messaggio.

DEVE RICORDARSI DI SCRIVERE IL TITOLO DELLO STESSO ALTRIMENTI COMPARE 'UNTITLED'.

Il titolo va inserito in corrispondenza a 'Message Title' e deve sempre essere di max 50 caratteri (compresi gli spazi).

GRAZIE PER LA COLLABORAZIONE.

Colgo l'occasione per salutarLa cordialmente e per ringraziarLa per le sue sempre stimolanti domande.

Il Moderatore del Forum di
www.sicurezzaonline.it



Piu' sotto il messaggio di Anna:

Salve a tutti, avrei un quesito da sottoporvi.
Alla luce del decreto n. 388/2003 che regolamenta le disposizioni sul pronto soccorso aziendale, mi domandavo e vi domando se in una casa di cura per la riabilitazione motoria, con reparti gestiti sia da personale medico che infermieristico a tutti i livelli, sia necessario , oltre alla nomina del personale addetto al pronto soccorso, anche la formazione specificata di 16 ore prevista nel suddetto decreto.
Alcuni medici competenti di mia conoscenza sono scettici al riguardo.
Personalmente penso che anche loro rientrino nelle tipologie indicate e che quindi debbano effettuare tale corso formativo. Voi cosa ne pensate?
Grazie anticipatamente

 
 Respond to this message   
AuthorReply

Studiare le regole auree. Grazie!

February 18 2004, 6:15 PM 

Purtroppo ci siamo 'scontrati' sul web.

Mentre io scrivevo la mia reprimenda nei confronti della sig.na Anna la stessa provvedeva con altro post a porre le scuse per la 'svista'.
Riporto pertanto piu' sotto il messaggio con le scuse stesse (da me accettate) e provvedo a cancellare il post che Le riportava.



Messaggio di Anna:

Chiedo scusa al moderatore del forum e a tutti voi per aver dimenticato di inserire il titolo del messaggio precedente. Provvedo subito!!!




Cordiali saluti a tutti e ...

MI RACCOMANDO FATE MOLTA ATTENZIONE QUANDO SCRIVETE UN POST

STAMPATEVI E STUDIATE PER BENE LE REGOLE AUREE COSI' NON INCORRETE IN ERRORI!

http://www.sicurezzaonline.it/forum_reg_auree.htm

Il Moderatore del Forum di
www.sicurezzaonline.it

 
 Respond to this message   

Re: Decreto pronto soccorso e formazione

February 18 2004, 6:44 PM 

Attendo con ansia le opinioni degli altri. Per quanto mi riguarda, se "dobbiamo" far fare a medici ed infermieri corsi di 16 ore per il primo soccorso (e sottolineo PRIMO) -e con i contenuti previsti dal decreto 338/03- forse è il caso di rivedere con attenzione come si sono iscritti ai rispettivi ordini professionali, e pure come mai esercitano questa professione! Mi pare ovvio che se "un medico" può tenere tali corsi, non ha proprio senso che li segua. Che so, è come dire che un giudice per emettere una sentenza dovrà fare un corso speciale di 20 ore...
accidempolina, speriamo che un qualche ministro a caso non legga mai questo forum!!!
Nofer

 
 Respond to this message   
MIK

formazione PS

February 19 2004, 9:25 AM 

Mi sembra ovvio che il personale medico e paramedico sia esonerato in quanto la loro formazione è attestata dal possesso di lauree e diplomi.
Aggiungo che alla stressa stregua (a mio avviso) sono esonerati anche coloro che svolgono volontariato in associazioni di PS, a patto di avere acquisito agli atti copia degli attestasti di formazione rilasciate da tali associazioni da cui si possa evincere il rispetto dei requisiti richiesti neglil allegati del DM (formatore, durata, temi trattati, ecc). saluti.

 
 Respond to this message   

Re: formazione PS

February 19 2004, 10:00 AM 

A me era capitato un problema analogo ma con un volontario dei VV.F. (30 anni diservizio) che ha aperto una piccola attività (circa 10 dipendenti). E' chiaro che questa persona sa usare l'estintore e spegnere un incendio, ma credo che a livello di corretta PREVENZIONE e conoscenza (anche fisico - chimica) del fenomeno di combustione non sia ferratissimo; che fare? Il mio consiglio era comunque stato: seguite un corso specifico perché a livello di contenuti le cose che non sapete sono molte. E' chiaro che diverso è il discorso per i medici, mentre per i volonati mi trovo in accordo con MIK.

 
 Respond to this message   
ursamaior

Re: Decreto pronto soccorso e formazione

February 19 2004, 3:15 PM 

Nonostante tutte le mie membra urlino il contrario, non credo che abbiate (abbiamo) ragione.
Per quanto illogico possa sembrare, di fatto la legge non sempre ha una logica o, per lo meno, non prevede tutte le possibilità che la logica lascia intravedere (es. l'assurdità di una formazione medica di personale medico).
Di fatto la nomina e successiva formazione degli addetti al P.S. è un obbligo per il datore di lavoro, obbligo peraltro penalmente sanzionabile. Poichè la legge non prevede eccezioni, un ispettore dell'asl che non trovasse traccia di un'avvenuta formazione (che cmq non si limita alle nozioni mediche, ma che deve anche "prevedere la trattazione dei rischi specifici dell'attività svolta" e dovrebbe essere eseguita in linea con le procedure predisposte nel Piano di Emergenza), qualora non elevasse un verbale, potrebbe essere denunciato per omissione d'atti d'ufficio.
Non chiedetemi se sono d'accordo con quanto ho scritto: ho una dicotomia di coscienza che mi sta massacrando...

 
 Respond to this message   
Anna

PS aziendale

February 20 2004, 6:02 PM 

Intanto ringrazio tutti per i loro pareri. Personalmente mi trovo in completo accordo con ursamaior, anche perchè il decreto non esclude alcun tipo di attività lavorativa. E poi siete così sicuri che tutti i medici o paramedici sappiano effettuare correttamente una manovra di Pronto Soccorso (respirazione artificiale, massaggio cardiaco o quantaltro)? Spero, mi auguro che seguano dei chiarimenti al suddetto decreto.
Grazie di nuovo

 
 Respond to this message   

non tutti

February 20 2004, 7:06 PM 

li conosco, non tutti sono informati e formati sec 388/03.
un medico

 
 Respond to this message   
Stilo

Re: Decreto pronto soccorso e formazione

February 21 2004, 9:36 AM 

Secondo me, da una prima lettura del decreto e nelle more di auspicabili circolari interpretative, si possono ragionevolmente esonerare dalla frequentazione del corso di formazione tutti e solamente i laureati in medicina che siano stati nominati addetti alle squadre di primo soccorso.
Ciò perchè il requisito per poter tenere i suddetti corsi è proprio il possesso della laurea in medicina.
In sostanza, qualsiasi medico può essere docente del corso.
Se proprio vogliamo essere pignoli, dal punto di vista documentale, nulla vieta ad un medico di autoformarsi autorilasciandosi un attestato di avvenuta formazione.
Diverso invece il discorso per infermieri e paramedici per i quali il corso, a rigor di norma, rimane obbligatorio.

 
 Respond to this message   
Elena

Risposta

February 23 2004, 4:15 PM 

Il mio modesto parere mi fa avvicinare a ciò che ha detto Ursamaior, anche se totalmente illogico...basti pensare che:
è chiaro che in una casa di cura tutti sono preparati per affrontare una emergenza di pronto soccorso e se è comunque necessario designare un responsabile occorre che questo segua il corso specifico di 16 ore ( a cui potrà apportare un considerevole contributo!!)

 
 Respond to this message   
Current Topic - Decreto pronto soccorso e formazione
  << Previous Topic | Next Topic >>Ritorna all'indice