<< Previous Topic | Next Topic >>Ritorna all'indice  

Corso Addetto all'Emergenza

May 11 2004 at 8:40 AM
Marcelo 

Ho un dubbio. Nelle piccole realtà (meno di 5-6 dipendenti), il corso per l'Addetto all'Emergenza di quante ore minimo deve essere? Chi lo può fare? E' obbligatorio? Grazie e complimenti!

 
 Respond to this message   
AuthorReply
Mauro

Addetto???

May 11 2004, 9:10 AM 

12
un medico
si

Io starei attento a dire "addetto". Se toccasse a me dire quanti addetti ci devono essere, direi almeno due, tenendo conto di ferie, malattie, assenze e del fatto che si puo' infortunare l'unico addetto.

Buon lavoro
mauro

 
 Respond to this message   
Max DP

... precisamente

May 11 2004, 9:42 AM 

Concordo pienamente con Mauro l'articolo 12 comma 1 lettera B della 626/94 prevede che il DDL designi preventivamente i lavoratori incaricati di attuare le misure di cui all'art. 4 comma 5 lettera A della stessa 626/94 e cioe' "designa preventivamente I LAVORATORI incaricati ..." quindi si parla di plurale (come diceva Mauro) almeno due addetti per i buoni motivi già esposti.
Lo stesso discorso vale per emergenza dovuta a incendio, evacuazione, salvataggio e comunque gestione di qualsiasi tipo emergenza.
Per la formazione si fa riferimento ai singoli decreti.
Buona giornata

 
 Respond to this message   
Del Maschio Luca

Re: ... precisamente

May 11 2004, 10:56 AM 

Addetti all'emergenza è troppo generico, emergenza antincendio o primo soccorso?
Nel primo caso sono corsi tenuti dai VVFF o da mille altri organismi ai sensi del D.M. 10-03-98 da 4-8-16 ore in base al rischio analizzato nel tuo ambiente di lavoro.
Nel secondo caso come diceva Mauro sono corsi di 12 ore tenuti da medici.
Per la tua realtà, a meno che l'ambiente sia classificato a rischio alto, sono sufficienti 2 addetti al primo soccorso e 2 addetti antincendio.
Luca

 
 Respond to this message   
Gian Luca

Re: ... precisamente

May 17 2004, 10:42 AM 

Chiedo scusa, non ho capito bene, il numero degli addetti antincendio per le strutture definite ad alto rischio incendio devono essere almeno 2, o devono essere di più, e poi secondo lei, un addetto emergenza alto rischio incendio se formato con il corso 12 ore per emergenza Sanitaria, può svolgere entrambe le funzioni?
Secondo me, ad esempio in Ospedale, (alto rischio incendio) basterebbero individuare due persone in tutto formate sia alto rischio incendio che emergenza Sanitaria (il problema è quello logistico nel definire in ogni momento il nome e cognome delle persone Addette alla Emergenza)
Scusate e grazie

 
 Respond to this message   
weareblind

Addetti

May 17 2004, 10:54 AM 

Nulla da scusarsi, anzi. L'ospedale è un'attività a rischio di incendio alto, così come definito dal D.M. 10/03/1998. Quindi gli addetti devono seguire un corso da 16 ore e attestare la propria capacità (idoneità) con esame presso i VV.F. Gli addetti all'antincendio possono essere gli stessi del primo soccorso, anche se di norma sono molto più numerosi. Due per un ospedale è un numero ridicolo. Sono pochi. Il numero dovrà scaturire dalla valutazione di rischio incendio, io per ospedali e case di cura chiedo la formazione del massimo numero di addetti possibile, cioé tutti quelli fisicamente in grado.

 
 Respond to this message   
Mauro

Scuse

May 11 2004, 11:04 AM 

La mia risposta e' stata affrettata.
Correttissimo: emergenza e' generico.

Buon lavoro
Mauro

 
 Respond to this message   
MIK

emergenze

May 12 2004, 11:35 AM 

Fermo quanto detto sopra in rapporto alla natura dell'emergenza (incendio, pronto soccorso, ecc) il numero delle persone incaricate è definito dal DL. E' tuttavia opportuno tenere presenti queste linee guida:
- tutti i turni, i piani; aree; reparti coperti comprese eventuali ferie, avvicendamenti, permessi, ecc.

ciao.

 
 Respond to this message   
Gian Luca

Re: emergenze

May 17 2004, 11:16 AM 

Grazie per l' attenzione, il mio è un problema formale, come faccio a far si che un piano di emergenza abbia con se in ogni momento il Nome dell'maddetto per le emergenze, mi spiego meglio, come fa il portiere a chiamere l' addetto emergenza di quel piano, reparto, come si fa a gestire il nome dell' addetto presente in quel momento, anche noi in ospedale stiamo formando il piu alto numero di addetti alto rischio incendio (più per prevenzione), ma in soldoni, come fare ad organizzare la "chiamata" corretta da parte del Portiere?
Rilancio un' altra domanda, il piano d' emergenza di un Ospedale, può essere riassunto in due o tre schemi di intervento'
Grazie

 
 Respond to this message   
weareblind

Re: emergenze

May 17 2004, 11:23 AM 

Gian Luca, le modalità di chiamata e le procedura di emergenza devono essere pensate e decise prima a tavolino dai soggetti interessati (in primis il datore di lavoro, RSPP, RLS, addetti della squadra), poi provate e verificate, e se necessario cambiate. In ogni caso la risposta generale NON esiste. Ripeto, valutare prima e decidere poi.
Come fa il portinaio a chiamare l'addetto? Telefona al referente di piano (infermiera di turno), chiama al cercapersone o sul cellulare, dipende da come siete strutturati.
Cosa intendi per "schema di intervento"? Esso dovrebbe appunto corrispondere al piano di emergenza.

 
 Respond to this message   
GianLuca

Re: emergenze

May 17 2004, 11:55 AM 

Io non riesco a mantenere "efficente" il piano di emergenza, in quanto non posso dare i nomi al portiere delle persone presenti in quel momento in quel determinato settore dell' Ospedale ove magari si dovrebbe verificare un allarme, lo sento come un problema, ma non so come risolverlo, ho paura che in caso di effettiva emergenza, le responsabilità magari di mancato intervento, potrebbero essere gravi, mi chiedo se nelle varie Strutture Sanitarie il Portiere (in futro ormai prossimo l' addetto della centrale operativa di emergenza 12\2007, dicevo, non ha e non può avere la situazione del personale formato alto rischio incendio suddiviso per zona lavorativa, il nostro piano prevede che l' addetto attivato prenda il cellulare delle emergenze dalla portineria e i D.P.I nell armadio sempre in portineria e si rechi sulla zona di emergenza.
Quindi, mi interessa spere come poter ovviare al problema, avendo personale Formato ma da "Nominare, investire dell' onere di Addetto Emergenza e quindi applicare la procedura in caso appunto di emergenza.
Grazie

 
 Respond to this message   
weareblind

Emergenza

May 17 2004, 12:48 PM 

In sostanza ritieni carente la parte procedurale del piano di emergenza. Se non ho capito male (ma pregherei l’amico GianLuca di scrivere con un po’ più di calma, non sono sicuro dell’esatto significato di tutti i passaggi che ho letto) la procedura è la seguente: chiunque avvista un principio di incendio avverte il portinaio, il quale non ha l’elenco delle persone formate area per area (perché no?); in ogni caso egli contatta un membro della squadra (tramite il cellulare delle emergenze; ma cosa sarebbe? Di chi è in possesso? Il personale della squadra ne ha uno?) che provvede al primo intervento. Non conoscendo dimensioni e complessità della struttura posso dirti che io in genere mi regolo così: chiunque avvista un principio di incendio avverte un membro della squadra, il più vicino; i nominativi devono essere a conoscenza di tutti (affiggere negli uffici, nelle portinerie, nei locali degli infermieri, nelle stanze dei degenti). Inoltre essi devono essere identificabili (fascia rossa al braccio, oppure fiammella cucita sull’uniforme; l’ho vista in un grande magazzino, faceva gran scena). Qualora l’incendio non è domato si avvisa via telefono la portineria che allerta il Responsabile di tutto il gruppo, il quale potrà (valutata la situazione) far partire il segnale di evacuazione, chiamata ai VV.F. e quant’altro abbiate nel piano di emergenza.

 
 Respond to this message   
Mod. Forum

Regola aurea n. 6!

May 17 2004, 1:07 PM 

Suggerisco con simpatia a Gian Luca (al quale do il benvenuto) una attenta lettura delle regole auree

http://www.sicurezzaonline.it/forum_reg_auree.htm

in ispecie della regola aurea n. 6).

Risaluto cordialmente il nostro nuovo frequentatore e ringrazio i collaboratori del Forum per l'estrema disponibilita' che dimostrano in ogni occasione.

Il Moderatore del Forum di
www.sicurezzaonline.it

 
 Respond to this message   
 
  << Previous Topic | Next Topic >>Ritorna all'indice