<< Previous Topic | Next Topic >>Ritorna all'indice  

vomito si, vomito no!

June 23 2004 at 5:03 PM
alex 

Ciao a tutti, ho recentemente acquistato ed esposto alcuni cartelli (standard)relativi a che fare in caso di contatto\ingestione con acido solforico e soda caustica. Tra le varie, in caso di ingestione tali cartelli raccomandano di provocare il vomito.
Le schede di sicurezza dei 2 prodotti, invece, si raccomandano di non provocarlo assolutamente, bensì di far bere l'infortunato.

A chi credere? Io propendo per le schede di sicurezza, anche perchè si evita un doppio passaggio di sostanza corrosiva in zone molto delicate.

C'è qualche esperto in materia che può dire la sua?

Grazie.

 
 Respond to this message   
AuthorReply
Max DP

Vomito

June 23 2004, 5:26 PM 

Proprio esperto non sono e ti rispondo al volo:
ci sono delle sostanze in cui deve essere provocato il vomito e altre in cui è assolutamente vietato (tipico di quelle corrosive). Ho visto che c'è un nuovo documento in sicurezzaonline se sei abbonato, non sono riuscito a leggerlo tutto ma da quanto ho visto deve essere completo per cui potrai trovare anche la soluzione a questo problema.
p.s. in caso di uso di sostenze chimiche fa comunque testo la scheda di sicurezza della sostanza e no un cartello "generico"

Buon Lavoro

 
 Respond to this message   
Nofer

Re: vomito si, vomito no!

June 23 2004, 6:14 PM 

Premesso che in effetti dell'acido solforico o della soda caustica che ti fan giù e su per il gargarozzo se non ti stendono all'andata probabile che lo facciano al ritorno, ma... Ma perchè mai, chiunque sia, dovrebbe ingerire acido solforico o soda caustica? che diamine di lavoro è?
Prometto che se mi rispondete che è un laboratorio, urlo che mi sentite in diretta!
Nel caso di soda, se si beve la soda si diluisce e può superare lo stomaco, ustionando anche il duodeno e magari l'intestino. Se si aggiunge acqua sull'acido solforico si ha una reazione esotermica davvero brutta. Inoltre, la concentrazione degli agenti ha fondamentale importanza; se son già diluiti, ovviamente il danno potenziale è minore. Ma continuo a non capire com'è possibile che ci sia un'ingestione.
Nofer

P.S.: ma non sarebbe magari il caso di usare maschere antischizzo? Se l'ingestione può avvenire per "pipettaggio" a bocca, mi si permetta di ricordare che è più di un quarto di secolo che sono state inventate le propipette in gomma. E chiunque abbia fatto la sgradita esperienza di sorseggiare della soda caustica anche nella "blanda" forma di "NaOH 1M" ogni sera, prima di dormire, prega per la felicità eterna dell'inventore delle propipette.

 
 Respond to this message   
Stilo

propipette

June 23 2004, 6:29 PM 

Non è poi così difficile ingerire roba strana. E' sufficiente travasare un acido in una bottiglia normale ed il gioco è fatto.
Quanto all'inventore delle propipette non so cosa mi trattiene dal virgolettarti...
Ciao
Stilo

 
 Respond to this message   
Mara

vomito si/no?

June 24 2004, 9:20 AM 

Ho appena frequentato un corso di Primo Soccorso e il relatore (medico) ci ha detto che in caso di ingestione di sostanze chimiche la cosa migliore da fare è non somministrare nulla per bocca nè tantomeno provocare il vomito, perchè è importante evitare danni peggiori. Occorre portare l'infortunato al PS con la scheda di sicurezza della sostanza ingerita dove provvederanno PRIMA a neutralizzare la sostanza (ossia se hai ingerito acido ti somministrano una base e viceversa) e poi potrebbero fare la lavanda gastrica. Il medico ha comunque sottolineato che l'aspetto più importante è bloccare la reazione che la sostanza ingerita potrebbe provocare.
Ad ogni modo quanto previsto dalla scheda di sicurezza dovrebbe essere attendibile.
Spero di esserti stata di aiuto e di non averti confuso le idee.
Buona giornata.

 
 Respond to this message   
Mauro

Cosa fare???

June 24 2004, 9:28 AM 

Avevo gia' detto la mia in un thread precedente che prendeva le mosse da una domanda diversa, ma che in fondo parla della stessa cosa.
http://www.network54.com/Forum/thread?forumid=86558&messageid=1083236796&lp=1083768480
Alla fine ho detto che avrei riflettuto su alcune obiezioni che mi erano state fatte; ebbene, penso ancora quello che affermavo in precedenza, ma ora sono consapevole che non e' un sistema perfetto, anzi. Se ci fosse modo di riparare le falle generiche del sistema di primo soccorso in ambito lavorativo, sarei il primo ad esserne felice, ma al momento e' difficile.

Un lavoratore che soccorre un altro lavoratore che ha ingerito acido solforico o soda caustica, non deve dare da bere nulla, non deve provocare nulla, ma deve portare avanti il suo incarico di addetto di primo soccorso (se lo e'). Deve fare tutto quello che gli hanno spiegato al corso. Tra le cose che sicuramente gli spiegheranno, gli verra' detto di portarsi in Pronto Soccorso (meglio di un centro antiveleni) la scheda di sicurezza o l'etichetta del prodotto. Ogni altra azione e' assolutamente da evitare.

Ovviamente questo e' solo il mio parere, esplicitato e motivato in quella serie di interventi di cui al thread linkato sopra.

Buon lavoro
Mauro

 
 Respond to this message   
Mauro

risposta in contemporanea con Mara

June 24 2004, 9:30 AM 

Concordo, ovviamente!
Mauro

 
 Respond to this message   
 
  << Previous Topic | Next Topic >>Ritorna all'indice